HISTORY

“Noi bandiamo le etichette, le rigide gabbie ideologiche, gli steccati, le caselle, la retorica del genere,  le categorie e le tendenze. Esploriamo gli uomini e la vita L’unica contemporaneità che ci interessa è il qui ed ora.  Per noi il teatro come la vita va capito all’indietro e vissuto nell’attimo…nell’immediato.” (T.I.)

La Compagnia Teatro Immediato nasce nel 2005 in occasione dello spettacolo Glengarry Glen Ross di David Mamet, coprodotta dal teatro Politecnico di Roma. Successivamente rileva quello che diventerà il suo storico spazio in Via Gobetti – Pescara dove, sotto la Direzione Artistica di Edoardo Oliva, la Compagnia resterà fino al 2013.

In breve il Teatro Immediato diventa uno dei riferimenti più significativi della scena culturale della città e dell’intera Regione articolando la propria attività nel campo della formazione, distribuzione e produzione, con particolare attenzione al teatro contemporaneo e al dialogo tra teatro, letteratura e cinema con vari seminari tenuti nelle università regionali sul rapporto tra drammaturgia, sceneggiatura e letteratura.

Nel corso degli anni  del Teatro Immediato ha realizzato collaborazioni  con artisti e compagnie tra le più importanti del panorama teatrale nazionale.

Tra gli altri, ROBERTO HERLITZKA,MARIO PERROTTA, LICIA MAGLIETTA, SAVERIO LA RUINA, ANTONIO REZZA, ELIO GERMANO, ISABELLA RAGONESE, IL TEATRINO GIULLARE, GAETANO BRUNO, LUCIA CALAMARO, DARIA DEFLORIAN, SCIMONE e SFRAMELI, MUSELLA-MAZZARELLI, MONI OVADIA, ANDREA BARACCO, CARLO CERCIELLO, MATTIA TORRE.

Stretto e costante è stato anche il rapporto con il territorio tanto da creare un filo diretto con un pubblico che nel tempo è diventato sempre più numeroso ed appassionato, una vera storia d’amore che si rinnova continuamente e che in più di un’occasione si è tradotta in sostegno concreto per tenere in vita, nei momenti di difficoltà, il progetto artistico.

Nel 2013 i nuovi proprietari dello storico spazio di via Gobetti non rinnovano la locazione e pertanto il Teatro Immediato resta senza un suo spazio di lavoro. Nei due anni seguenti il progetto emigra nei teatri comunali delle vicine Città Sant’Angelo e Chieti. Nel 2016 il Teatro Immediato torna ad essere ospitato nella città di Pescara con la seconda edizione del progetto “La Cultura dei Legami”.

Lo spettacolo “Caprò” di Vincenzo Mambella, con la regia e l’interpretazione di Edoardo Oliva, è rimasto  in scena a fine 2016 al Museo delle Genti d’Abruzzo per  circa tre mesi con un successo  di pubblico e critica senza precedenti per la città di Pescara e per l’intera Regione.

Nel 2017 si è tenuta  a Pescara la terza edizione della rassegna “La cultura dei legami”- L’erranza: le comparse”  e al cui interno ha debuttato la nuova produzione “Gyneceo” di Vincenzo Mambella con la regia di Edoardo Oliva.

 

Per sostenerci clicca qui